Le Béuffon: la sua storia


Lé Beuffon - foto del 1903 - Fond Avas

Il Beuffon è il simbolo del carnevale di Courmayeur, paese situato ai piedi del Monte Bianco. Il costume, apparso all'inizio del novecento a Dolonne, una frazione del capoluogo, è un'interpretazione ironica di una divisa militare: giacca nera arricchita da medaglie, alamari dorati e perline colorate; pantaloni rossi con pompon; calzettoni bianchi o a scacchi; ghette rosse e infine una bassa tuba sulla quale svetta un pennacchio rosso e blu ed interamente rivestita da fiori, coccarde e lunghi nastri multicolore (aggiunti in onore di Umberto e Maria José di Savoia, che trascorsero a Courmayeur, negli anni trenta, la loro luna di miele). Allacciato in vita, il Beuffon, porta un cinturone di pelle ornato da campanelli; in mano stringe un bastone con il quale allontana la folla durante la sfilata dei carri allegorici. Nel 900, alla vigilia del carnevale, si prendevano in prestito collane, spille, onorificenze, medaglie, alamari dorati e si cucivano su una giacca scura e su un cappello che veniva poi ornato con fiori e frutta di stoffa. I Beuffon si ritrovavano la mattina del martedì grasso e con il suono ritmato dei loro campanelli annunciavano, nelle frazioni e nel capoluogo di Courmayeur, l'arrivo del Carnevale. Nel pomeriggio aprivano la sfilata dei carri insieme alla banda musicale e mantenevano l'ordine tra gli spettatori durante tutta la manifestazione.

L'associazione "Lé Beuffon de Courmayeur"
Nata il primo aprile 2011 ha lo scopo di mantenere vivi gli usi, i costumi e le tradizioni locali legate principalmente alla cultura del carnevale e alla maschera tipica del luogo: il Beuffon.
Il gruppo, composto da circa 40 elementi, concentra la sua attività  nel periodo invernale e nel territorio di Courmayeur.

I Beuffon partecipano inoltre, su invito, a diverse manifestazioni come per esempio all'Ultra Trail du Mont Blanc, ad alcuni carnevali della Valle d'Aosta e fuori Valle portando con i loro colori e con il suono vivace delle loro campane, allegria e aria di festa.